Educatrice Imperfetta

Gli Immancabili

“La meraviglia, come benzina per il motore dell’esplorazione” E.Pierri Arrivati sin qui è dato certo che chi educa non può procedere secondo un programma predefinito da insegnare ma, deve dedicarsi all’esplorazione scientifica insieme all’educando. No, questo non significa improvvisare, ma significa progettare lasciando spazio alla libertà delle domande. Questo è forse il concetto più difficile da esprimere, configurarsi un esperienza lasciando spazio a strade diverse che un’idea può prendere perché l’indagare non è banale e scontato.  Se ogni cosa incontrata diviene possibilità, dobbiamo essere pronte a fornire giusti strumenti ai bambini e alle bambine Vediamo quali. Quali sono gli strumenti dello scienziato? LA BILANCIA: per misurare il peso IL BINOCOLO: per osservare cose lontane IL COMPUTER: per archiviare ed elaborare i dati LA LENTE D’INGRANDIMENTO: per ingrandire cose molto piccole IL TERMOMETRO: per misurare la temperatura IL TELESCOPIO: permette di avvistare corpi celesti molto lontani LA LAVAGNA LUMINOSA Cosa possiamo mettere nella nostra valigia a sostegno del metodo scientifico?

Torna a: La Mente Scientifica > CAPITOLO 5:
×