Educatrice Imperfetta

Conclusioni

Lo so, arrivati fin qui sembra tutto così banale, eppure l’essenza del nostro agito educativo è l’indagare costante. Ma se l’importanza che vogliamo donare ai bambini e alle bambine è il processo e non il prodotto non possiamo che continuare a esplorare. Esplorare mondi, mondi minuscoli mondi enormi. Mondi che aspettano solo noi, i nostri occhi e le loro mani. Le nostre domande. E se ancora una volta guardando ,le immagini sui social di altre strutture educative, guardando i Setting vi domanderete da dove parte, da dove arriva, ora lo sapete. E’ il Vostro momento, il momento in cui scoprite che non dobbiamo cercare risposte ma dobbiamo trovare le giuste domande. La nostra strada, quella di qualunque PERSONA è lastricata di domande, e non ne esistono di giuste o di sbagliate. Sono solo domande, che ci portano a rincorrerle per indagarle, sviscerarle. Le risposte? Le risposte sono noiose e sono sempre e solo la fine, le domande sono inizi, nuovi inizi.  Sto ancora parlando di educazione? si. Lo sto facendo con il sentito più vero, più reale che mai abbia trovato. Vi auguro di cercare, di cercare meraviglia e trovare domande. VI auguro di essere curiose, e di non smettere mai, di fare domande. Buona caccia. Educatrice Imperfetta

Torna a: La Mente Scientifica > CAPITOLO 8:
×