Maestra Elisa

UNA VERITÀ SCOMODA

UNA VERITÀ SCOMODA

È nel silenzio che le riflessioni più potenti si insinuano e nascono dentro di noi.
Il lavoro coi bambini e con le bambine è qualcosa in grado di riempire e saziare l’anima ma mai, MAI è stato un lavoro semplice.
È un lavoro fatto di persone, di emozioni troppo spesso discriminate come negative o positive, giuste o sbagliate.
Ed è questo che ci fa temere quando sentiamo qualcosa che ci fa sentire sbagliati, quando qualcosa non è classificabile nel giusto e, così, opprimiamo emozioni che da un giorno all’altro potrebbero esplodere e sfuggire dal nostro controllo.
L’attivazione negativa che un bambino od una bambina può causare in un adulto è reale e più la reprimiamo più ci ucciderà. 


Sono giorni in cui giornali, televisioni e i social network urlano l’ennesimo caso di maltrattamento infrastrutturale ( reale o meno lo deciderà qualcun’altra) ma il solo fatto di conoscere una realtà dove potrebbero essere accaduti fatti orribili ha creato a cascata pensieri e dubbi.
Milioni sono le telefonate che mi hanno raggiunto, milioni sono le telefonate che ho fatto.
L’incredulità latente che ha scosso ogni coscienza, ogni educatore, ogni educatrice ha iniziato un percorso personale introspettivo fatto di domande, incertezze e di poche risposte.
Cercare di allontanare i pensieri non fa altro che riportarci nelle domande più intime:
Siamo bravi madri?
Siamo bravi padri?
Educatori?
Il fatto stesso che ci stiamo ponendo domande ci innalza oltre la saccenza e ci riporta sul piano della realtà, ci sbatte nella realtà fredda e dura che nessuno di noi può dire “a me no, non succederà mai”.
Non esistono emozioni giuste o sbagliate esistono emozioni e come tali vanno accolte, siamo bravissimi a farlo coi bambini, siamo molto meno bravi a farlo a livello personale.
Esiste un percorso fatto di formazione, di studio; di conoscenza del proprio Sè più intimo che non deve mai fermarsi e deve invece continuare in un evoluzione continua.
Ed allora riflettiamo.
Cosa stiamo facendo per migliorarci?
Cosa stiamo facendo per sostenere la comunità educante tutta e non solo il Nostro piccolo orticello?
Cosa, cosa stiamo facendo? 

Vi invito a valutare un corso di formazione con La Via dei Colori onlus, a me personalmente ha completamente cambiato la vita da educatrice.
www.laviadeicolori.org

Elisa Pierri

Written by - - 1158 Views